Era una famiglia tranquilla di Jenny Blackhurst - Alessia Bartolacci

Era una famiglia tranquilla di Jenny Blackhurst – Newton Compton Editori
“Era una famiglia tranquilla” è il romanzo thriller d’esordio dell’inglese Jenny Blackhurst, che vi terrà incollati alla lettura pagina dopo pagina.
Come può una famiglia, agli occhi di tutti “tranquilla”, essere protagonista di una simile tragedia?
Si tratta della storia di Susan Webster, accusata di aver ucciso suo figlio Dylan di tre mesi. Lei non ricorda nulla di ciò che è successo e dopo aver scontato tre anni di carcere con l’accusa di omicidio, esce in libertà vigilata: ricomincia la sua vita dall’inizio e cambia il suo nome in Emma Cartwright.
Ora non ha più una famiglia, ha divorziato dal marito, non ha più i suoi vecchi amici e ha perso anche i rapporti col padre; l’unica persona che le sta vicina è Cassie, la sua compagna di cella nonché migliore amica
Per Susan non è per niente facile ricominciare, soprattutto quando riceve per posta la foto di un bambino di quattro anni che dovrebbe essere suo figlio.
Ciò sconvolge la sua nuova vita, entra nel panico e in alcuni momenti pensa di essere pazza… ma se si trattasse veramente di Dylan? Se non l’avesse ucciso ma qualcuno l’avesse rapito? Perché se ci fosse anche solo una minima possibilità che Dylan sia vivo, lei deve fare tutto il possibile per scoprire cosa è successo quel giorno, per ritrovarlo e riportarlo a casa con sé.
Così, con l’aiuto di Cassie e di un misterioso giornalista, inizia ad indagare e a scavare nel passato di suo marito Mark. Si rende conto di non sapere nulla di lui, della sua vita prima che lo incontrasse… e se fosse implicato nella vicenda?
In un susseguirsi di colpi di scena, Susan arriva alla verità e può finalmente ricominciare una vera nuova vita.
“Era una famiglia tranquilla” è un romanzo bellissimo, avvincente, a volte angosciante e che fa riflettere. Conosciamo veramente la persona con cui viviamo e il suo passato?... perché a volte il passato ritorna, sconvolgendo e abbattendo tutte le certezze che nella vita avevi creato.
Consiglio questo libro non solo agli appassionati, ma anche a chi vuole provare un nuovo genere letterario… e di sicuro ne rimarrà affascinato!
di Alessia Bartolacci

Commenti

Post popolari in questo blog

Le mie vacanze estive - di Riccardo Baldo